Corso di canto classico
docente Maria Grazia Liguori



Maria Grazia Liguori si è accostata alla musica studiando pianoforte e flauto traverso. Ha poi compiuto lo studio del canto presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano sotto la guida di Giovanna Canetti, diplomandosi nel 1985. Per diversi anni ha approfondito il repertorio operistico con Carlo Camerini, maestro sostituto del Teatro alla Scala. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Raina Kabaiwanska e Ma- gda Olivero, corsi sul Lied tedesco con Ada e Erik Werba e ha partecipato a un seminario musicologico sull’opera liederistica di Brahms condotto da Guido Salvetti. Dal 1987 ha par- tecipato a Fiesole agli stages del “Progetto Mozart Da Ponte” di Claudio Desderi, nel cui am- bito si è esibita nel 1992 nelle Nozze di Figaro.
Nel 1982 ha debuttato al Teatro Petrarca di Arezzo e alla Piccola Scala di Milano con la pri- ma esecuzione dell’opera La Trottola di Ruggero Laganà. Ha collaborato con Musica nel No- stro Tempo, con la Società Italiana di Musica da Camera (“Carme”), con l’Ensemble Vocale Carissimi, con il Coro del Festival di Brescia e Bergamo, con il Coro Filarmonico della Scala e con il Coro di Milano della RAI. L’interesse verso il repertorio cameristico l’ha portata a esibirsi in varie formazioni. Dal 1982 canta in duo con il chitarrista Ernesto Bussola eseguendo repertorio soprattutto ottocentesco, spesso esteso al Rinascimento e al Novecento. Si è spesso esibita come solista nel repertorio della musica sacra con varie orchestre: Pome- riggi Musicali di Milano, solisti della RAI di Milano (“Solisti del Verbano”, Quartetto Arion), “Il Quartettone” di Milano, Orchestra Barocca dell’Accademia Bach di Padova e Ensemble “Le Ricordanze” e l’ensemble “Accademia Litta” diretti da Carlo De Martini. Ha collaborato con l’insieme vocale madrigalistico “Daltrocanto” diretto da Dario Tabbia, con il quale ha in- ciso Il codice di Staffarda del XV secolo (Opus 111), e con l’“Almagesto” diretto da Bruno Raffaele Foti nell’esecuzione del sesto libro dei madrigali di Monteverdi. Ha inciso nel 1992 l’opera barocca Moro per amore di Stradella (Bongiovanni), nel 1993 il Llivre vermell di Monserrat (Arts) e nel 1999 musiche vocali da camera di Virgilio Mortari (Ducale).
Si dedica intensamente all’insegnamento del canto da diversi anni. Dal 1993 è titolare della cattedra di Canto presso il Civico Liceo Musicale di Varese.


Per i costi consultare la pagina delle quote associative









Questa pagina viene da
CRC Brianza
http://www.crcbrianza.it

L'indirizzo Web di questa pagine è:
http://www.crcbrianza.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=26